FERNAND POUILLON

COSTRUZIONE CITTÀ PAESAGGIO

Mostra: Università degli Studi Federico II Napoli

Università degli Studi Federico II Napoli, Palazzo Gravina

|

dal 17/04/2018 al 07/05/2018

MODELLI DI FACCIATA

La consumata abilità di Pouillon è nel combinare partiti verticali e orizzontali, sovrapponendoli, assolutizzandoli o incastrandoli: come appare in un punto di snodo interno del Point du Jour in cui, alla continuità dei balconi tra il corpo basso e quello alto, fa riscontro, nel risvolto realizzato nel diedro, l’incastro tra la parete lapidea e l’ordine trilitico del portico che avanti sorreggeva i sistemi loggiati e ora, prima di condurre al ponte sulla vasca d’acqua, trova una pausa nel setto murario. Oppure nel quartiere di Meudon dove il partito a lesene-contrafforti viene applicato pervasivamente nei corpi di coltello e poi in parte riproposto, scarnificato, in quelli longitudinali affacciati sul bacino a riflettersi verso l’acqua, alternandosi, in corrispondenza delle corti, a una facciata muraria che, per contrappunto, ne denuncia la presenza. O ancora a La Tourette dove l’ordine sovrapposto è prelevato dal corpo longitudinale e replicato in verticale nella torre senza iati o digressioni grazie alla sapiente proporzione del fusto. O infine, sempre nel Point du Jour, laddove una delle torri propone, su due fronti opposti, delle gigantesche riquadrature murarie, una sorta di diafani portali, a imprimere, da un lato, una direzione principale al volume e, dall’altro, a mitigare l’estrema orizzontalità determinata dalla ripetizione isotropa delle logge balconate, con ulteriore maestria interrotta sul lato corto grazie all’avanzamento a filo di un modulo della invetriata proponendo un alto e inatteso pilastro vitreo.

I modelli, in scala 1:50, sono stati realizzati in massello tulipier, massello tiglio e compensato di pioppo su pannello multistrato di pioppo laminato nero.

Progetto e realizzazione: Gianluca Palmiero con Giandonato Reino

Foto: Federico Passaro

Fonti fotografiche_Association “Les Pierres Sauvages de Belcastel” – Archivi PSB